Val Pusteria e Valle di Sesto

La Val Pusteria presenta gite per tutti, stante anche la diversa conformazione morfologica e geologica; le alte e verdi colline, pur presentando dislivelli in alcuni casi non indifferenti, sono sempre  facilmente percorribili. L’area che ci interessa coinvolge da una parte Dobbiaco con il lago di Braies e, più oltre, la valle di Anterselva; dall’altra parte San Candido con  Versciago; non si può non considerare che da San Candido si diparte la Valle di Sesto con le sue famose omonime “Dolomiti”, cui segue la Valle di Padola.

§  §  §

Area:  Val Pusteria: Dobbiaco / il Lago  [1/2 giornata – gita bambinabile – il tempo che si vuole]

Percorso:  Sponda sinistra (o intero giro) del lago di Dobbiaco, per sent. 14 (= sent. natura)

Valutazioni: Una bella passeggiata nel bosco, lungolago, rasserenante. La passeggiata è indicata in rosso nella cartina che segue.

 Area:  Val Pusteria: Dobbiaco / Romerweg –  [intera giornata gita per tutti – due / tre ore]

Percorso:

-da Dobbiaco si sale in auto verso Ratsberg/Monterota e si lascia la macchina presso l’Hotel Ratsberg;

-da qui il sent. 41 (= Romerweg) fino a Sattel;

-ritorno per lo stesso sentiero, con la possibilità di effettuare variante per sent. 7a, parallelo nella parte finale a quello di andata;

Valutazioni: Passeggiata tra prati e boschi, adatta a tutti [effettuata 25.8.11]. La passeggiata è indicata nella cartina che precede con il coloro celeste.

°  °  °

Area: Val Pusteria – Dobbiaco  / Monte Calvo [intera giornata gita per tutti – due / tre ore]

Percorso: da Dobbiaco salita verso il Monte Calvo.

Valutazioni: Passeggiata tra i prati della Pusteria adatta a tutti [effettuata 5.8.04]

§  §  §

Area: Val Pusteria: Dobbiaco / Lago di Braies – a) giro del lago; b) sentiero dei Colli Alti  [a) bambinabile; 40 min.; b) intera giornata; impegnativa; otto ore di cammino]

Percorso:  

si giunge in auto all’Hotel Lago di Braies, ove si lascia l’autovettura;

a) davanti all’Hotel parte il sentiero praticabile da tutti, che compie il periplo del bellissimo lago, dominato dalla Croda del Becco. Il giro è godibile; nella sua parte sinistra è caratterizzato da gradini in salita e discesa, incastonati nella roccia; per il resto è un sentiero molto semplice e panoramico, in parte quasi sull’acqua. Da qualche più anno famoso per una fiction RAI.

b) proprio dietro all’Hotel parte il sentiero 20 che sale (dislivello 450 m.) fino a Casera Nuova;

-a questo punto si prende il sent. 61 dei Colli Alti, che attraversa tutti i Colli con saliscendi (aumentandosi la quota di 300 m. di dislivello);

-terminato il sent. 61, che sfocia nel sent. 32, si prende quest’ultimo verso sin. in direzione del Hochalpen Hutte ( = Tabia dei Colli Alti);

-qui giunti si prosegue per il sent. 19 in direzione lago di Braies, percorrendo la Val Foresta;

-seguendo sempre il sent. 19 si giunge alla Casera Vecchia e quindi alla Malga Foresta (Grunwald Alm);

– si prosegue poi fino al Lago di Braies.

Valutazioni: a) passeggiata piacevole e panoramica, su un bellissimo lago; molto, molto, frequentata forse anche perchè lo chalet su palafitta sul lago e le costuzioni limitrofe sono state il set della serie televisiva RAI “Ad un passo dal cielo”; si può mangiare in loco [effettuata 20.8.14); b) gita molto bella per i panorami intatti ma anche lunga e faticosa, tanto che è stata da noi definita “della centesima forcella” [effettuata 12.8.92]

Prima di arrivare al lago di Braies, sulla strada con l’auto, subito sulla destra dopo essere passati sotto alla ferrovia (località Braies di fuori),  un bivio porta ad una fabbrica di marmellate la “Alpe Pragas”; spaccio aziendale e prodotti squisiti (attenzione: la facoltativa “visita” della fabbrica, è a pagamento e non vale la pena effettuarla; 20.8.14).

§  §  §

Area: Valle di Anterselva: Anterselva di Sotto [1/2 giornata – gita bambinabile]

Percorso: si giunge in auto ad Anterselva di Sotto e poco prima dell’abitato, sulla destra, si estende il bosco “Ostawald”, che si può percorrere a piedi con sent. 31 b, fino alla Malga di Costalunga.

Valutazioni: Salita nei boschi, con tanti, tanti lamponi e mirtilli; ci si può fermare quando si crede e si torna per lo stesso sentiero, giungendo poi ad una Konditorei “mitica” [effettuata 10.8.06]

§  §  §

Area: Val Pusteria in bici: San Candido – Lienz  oppure Dobbiaco – Brunico [intera giornata – gita per tutti]

Percorso: in bici –che si affittano in sito- sulla ciclabile della Pusteria e ritorno in treno.

Valutazioni: Bellissimi percorsi; quello da S.Candido a Lienz via via più affollato. Organizzazione perfetta. Si incontrano vari paesi con la relativa stazione del treno, cosicchè ci si può fermare in più punti per tornare senza necessariamente giungere a Lienz. Noi si è stati anche con un bimbo di 3 anni sulla bici collegata; 5 e 7 anni su bici autonome; mamma con doppio zaino [effettuata più volte tra cui 7.8.02, fermandoci a Tassenbach]

° ° °

Area: Val Pusteria: San Candido: da Rif. Baranci a Rif. Tre Scarperi [una giornata; per tutti; 4 ore di cammino]

Percorso: da San Candido si sale in seggiovia al Rif. Baranci; quindi per il sent. 7 si sale (200 metri di dislivello) per boschi  fino all’Innicher Alm (piccola sella, che supera lo spigolo da cui parte il sentiero per la Piccola Croda dei Baranci);

-dal bivio, proseguendo, il sentiero diviene 7a, e prosegue, non agevole, in quota nel bosco; scende poi (200 metri di dislivello) nella parte finale, giungendo al sentiero (carrozzabile) 105 della Val Campo di Dentro;

-da qui in circa 20 min. (e 100 m. di dislivello in salita) si giunge al Rif. Tre Scarperi (= Dreischusterhutte) dopo circa tre ore di cammino; si può mangiare;

-il ritorno può essere effettuato direttamente seguendo il sent. 105 fino al (primo) parcheggio (30 minuti, circa), dove si può prendere un bus navetta; la strada asfaltata scende lungamente per 300 metri di dislivello, giungendo (parcheggio Val Campo di Dentro) sulla strada che unisce Sesto a San Candido; qui si può prendere l’autobus di linea per tornare all’automobile.

Valutazione: bella passeggiata nel bosco, con bel panorama all’arrivo, sotto ai Tre Scarperi – possibilità di effettuare il “fun bob” con la seggiovia dei Baranci [effettuata 21.8.14].

° ° °

Area: Val Pusteria: Bosco di Versciago [1/2 giornata per tutti]

Percorso: dalla partenza della funivia per il Monte Elmo, si prende il sent. 4b che sale (non troppo, massimo 200 m. di dislivello) nel bosco.

Valutazione: Il bosco è bello e intatto, ed è ottimo per poter raccogliere i funghi; a questo fine occorre previamente acquisire l’autorizzazione apposita, che è rilasciata dalle autorità locali solo per alcuni giorni della settimana.

°  °  °

Area: Val Pusteria / Val di Sesto – Monte Elmo [intera giornatadalle quattro alle sette ore di cammino, a seconda delle opzioni]

Percorso: si sale sul Monte Elmo con la funivia o da Versciago o da Sesto, giungendo al Rist.Monte Elmo;

-per il sent. 4-20 si giunge in breve al Rif. Gallo Cedrone;

-si prosegue  per il sent. 4-20 salendo progressivamente fino al Sillianer Hutte dopo il Confine di Stato (complessivamente 1,5/2 h e 300 m. di dislivello);

-a questo punto il ritorno può essere:

a)per lo stesso sentiero (1,5/2 h)

b)in cresta per vecchi bivacchi fino alla cima del Monte Elmo (2/2,5 h), seguendo il sent. 4-20, con discesa sul Rist. Monte Elmo;

in tali due ipotesi la discesa può essere effettuata in funivia oppure con apposito sentiero fino alle basi di partenza delle funivie (si veda la cartina con il percorso in celeste);

c)dal Sillianer Hutte si prosegue per sent. 133, verso Monte Arnese (poca salita, circa 100 m. di dislivello) e Monte Pontegrotta; quindi per lo stesso sentiero discesa per i boschi fino alla Malga Klammbach (600 m. di dislivello in discesa) e quindi fino a Sesto (600 m. di dislivello; 3/4 h) (si veda la cartina con il percorso in rosso).

Valutazioni: Gita di grande panorama (dalla cresta si spazia da Bressanone a Lienz), e divertente poiché si sta sullo spartiacque di confine tra Italia ed Austria ed il confine si attraversa continuamente; la sosta al Sillianer consente di stare in Austria per qualche tempo  [effettuata c) 14.8.94; b) 15.8.06; a) 25.8.12].

Area: Val di Sesto: Malga Klammbach [intera giornata – gita per tutti – tre ore di cammino]

Percorso: dall’Hotel Panorama di Sesto,  fino alla Malga Klammbach con sent. 13, e ritorno per lo stesso sentiero (2 h + 1 h)

Valutazioni: Una salita fino alla malga faticosetta (400 m. di dislivello), per lo più su carrareccia nel bosco con ultima parte in piano.  Arrivo in bella posizione [effettuata 7.8.09; cfr. il tratto di percorso in rosso sulla cartina che precede].

° ° °

Area: Val di Sesto Palestra di roccia [intera giornata per un giorno di pioggia]

Valutazioni: Dolomiten sport zentrum alla palestra di roccia – bellissimo impianto – saliti tutti anche i bambini [effettuato 17.8.06; 9.8.13]

Per maggiori info sulla palestra di roccia:

http://www.val-pusteria.net/it/highlights/dolomitenarena.html

§  §  §

Area Val Padola: Berti al Popera [intera giornata – per tutti – due ore]

Percorso: dopo il Passo di Monte Croce Carnico, prima di Padola, sulla destra una deviazione per Selvapiana  Rif. Lumelli, dove si lascia la macchina; da qui si sale per sent. 101 fino al Rif. Berti al Popera (1 h di salita; 400 m. di dislivello); ritorno per lo stesso sentiero.  

Valutazioni: Passeggiata nel bellissimo catino del Popera [effettuata 16.8.92; si veda percorso in celeste nella cartina che segue].