Val Pusteria e Valle di Sesto

La Val Pusteria presenta gite per tutti, stante anche la diversa conformazione morfologica e geologica; le alte e verdi colline, pur presentando dislivelli in alcuni casi non indifferenti, sono sempre  facilmente percorribili. L’area che ci interessa coinvolge da una parte Dobbiaco con il lago di Braies e, più oltre, la valle di Anterselva; dall’altra parte San Candido con  Versciago; non si può non considerare che da San Candido si diparte la Valle di Sesto con le sue famose omonime “Dolomiti”, cui segue la Valle di Padola.

§  §  §

Area:  Val Pusteria: Dobbiaco / il Lago  [1/2 giornata – gita bambinabile – il tempo che si vuole]

Percorso:  Sponda sinistra (o intero giro) del lago di Dobbiaco, per sent. 14 (= sent. natura)

Valutazioni: Una bella passeggiata nel bosco, lungolago, rasserenante. La passeggiata è indicata in rosso nella cartina che segue.

 Area:  Val Pusteria: Dobbiaco / Romerweg –  [intera giornata gita per tutti – due / tre ore]

Percorso:

-da Dobbiaco si sale in auto verso Ratsberg/Monterota e si lascia la macchina presso l’Hotel Ratsberg;

-da qui il sent. 41 (= Romerweg) fino a Sattel;

-ritorno per lo stesso sentiero, con la possibilità di effettuare variante per sent. 7a, parallelo nella parte finale a quello di andata;

Valutazioni: Passeggiata tra prati e boschi, adatta a tutti [effettuata 25.8.11]. La passeggiata è indicata nella cartina che precede con il coloro celeste.

°  °  °

Area: Val Pusteria – Dobbiaco  / Monte Calvo [intera giornata gita per tutti – due / tre ore]

Percorso: da Dobbiaco salita verso il Monte Calvo.

Valutazioni: Passeggiata tra i prati della Pusteria adatta a tutti [effettuata 5.8.04]

§  §  §

Area: Val Pusteria: Dobbiaco / Lago di Braies – a) giro del lago; b) sentiero dei Colli Alti  [a) bambinabile; 40 min.; b) intera giornata; impegnativa; otto ore di cammino]

Percorso:  

si giunge in auto all’Hotel Lago di Braies, ove si lascia l’autovettura;

a) davanti all’Hotel parte il sentiero praticabile da tutti, che compie il periplo del bellissimo lago, dominato dalla Croda del Becco. Il giro è godibile; nella sua parte sinistra è caratterizzato da gradini in salita e discesa, incastonati nella roccia; per il resto è un sentiero molto semplice e panoramico, in parte quasi sull’acqua. Da qualche più anno famoso per una fiction RAI.

b) proprio dietro all’Hotel parte il sentiero 20 che sale (dislivello 450 m.) fino a Casera Nuova;

-a questo punto si prende il sent. 61 dei Colli Alti, che attraversa tutti i Colli con saliscendi (aumentandosi la quota di 300 m. di dislivello);

-terminato il sent. 61, che sfocia nel sent. 32, si prende quest’ultimo verso sin. in direzione del Hochalpen Hutte ( = Tabia dei Colli Alti);

-qui giunti si prosegue per il sent. 19 in direzione lago di Braies, percorrendo la Val Foresta;

-seguendo sempre il sent. 19 si giunge alla Casera Vecchia e quindi alla Malga Foresta (Grunwald Alm);

– si prosegue poi fino al Lago di Braies.

Valutazioni: a) passeggiata piacevole e panoramica, su un bellissimo lago; molto, molto, frequentata forse anche perchè lo chalet su palafitta sul lago e le costuzioni limitrofe sono state il set della serie televisiva RAI “Ad un passo dal cielo”; si può mangiare in loco [effettuata 20.8.14); b) gita molto bella per i panorami intatti ma anche lunga e faticosa, tanto che è stata da noi definita “della centesima forcella” [effettuata 12.8.92]

Prima di arrivare al lago di Braies, sulla strada con l’auto, subito sulla destra dopo essere passati sotto alla ferrovia (località Braies di fuori),  un bivio porta ad una fabbrica di marmellate la “Alpe Pragas”; spaccio aziendale e prodotti squisiti (attenzione: la facoltativa “visita” della fabbrica, è a pagamento e non vale la pena effettuarla; 20.8.14).

§  §  §

Area: Valle di Anterselva: Anterselva di Sotto [1/2 giornata – gita bambinabile]

Percorso: si giunge in auto ad Anterselva di Sotto e poco prima dell’abitato, sulla destra, si estende il bosco “Ostawald”, che si può percorrere a piedi con sent. 31 b, fino alla Malga di Costalunga.

Valutazioni: Salita nei boschi, con tanti, tanti lamponi e mirtilli; ci si può fermare quando si crede e si torna per lo stesso sentiero, giungendo poi ad una Konditorei “mitica” [effettuata 10.8.06]

§  §  §

Val Pusteria  – Plan de Corones – Messner Mountain Museum per tutti, sui prati, tra natura e cultura. Si può camminare quanto si vuole…

Si sale a Plan de Corones (da più parti, noi da) Valdaora, con il bell’impianto di Sorafurcia (da m. 1170 a m. 2231 slm).  Qui si ammira il panorama su più valli; si cammina tra diversi rifugi; stazioni di arrivo di impianti sciistici che salgono dalle tre valli sottostanti; una enorme campana della pace “Concordia”; una piccola chiesa; tutto sull’ampia sommità ove si visita (anche) il Messner Mountain Museum,  splendido esempio di architettura (Zaha Adid) compatibile con l’ambiente e commovente storia della montagna su panorami magnifici. Prati di mirtilli consentono di rallegrare ancora più la giornata.

(effettuato il 11/8/19; vista una coppia di aquile)

Val Pusteria - Plan de Corones - Messner Mountain Museum for everyone, on the fields, between nature and culture. You can walk as much as you want ...
Go up to Plan de Corones (from us, from several places) Valdaora, with the beautiful Sorafurcia plant (from 1170 m to 2231 m asl). Here you can admire the panorama over several valleys; you walk between different shelters; ski resort arrival stations that rise from the three valleys below; a huge peace bell "Concordia"; a small church; all on the wide summit where you visit (also) the Messner Mountain Museum, a splendid example of architecture (Zaha Adid) compatible with the environment and moving history of the mountain on magnificent panoramas. Blueberry meadows make your day even more enjoyable (done on 11th.8.19).
                                   § § §

Val Pusteria – Terento – Muhlenweg (= sentiero dei mulini) – per tutti; nel bosco e sui prati; 1 h e 30 min.; serve acqua e panini.

Immediatamente dopo il centro di Terento (che a sua volta si trova a pochi km da Brunico) e su una curva della strada, si apre un piccolo spiazzo sulla destra dove c’è un piccolo edificio e il cartello della gita.  Si lascia lì l’automobile.

Il sentiero sale nel bosco  seguendo la sponda sinistra del Rio Terento (sent. 1-2); (m. 1233 s.l.m.) un sentiero piacevole che incontra prima due vecchi mulini perfettamente restaurati;

poi, sulla destra, le piramidi di terra, particolari monumenti di terra e roccia provocati dall’erosione, con caratteristico sasso alla sommità;

ancora salendo si incontrano altri 4 mulini e si giunge su prati (m. 1430 s.l.m.); da qui per comodo sentiero si scende facendo un anello che porta in paese e quindi all’autovettura.

Piacevole passeggiata nel bosco (trovati lamponi) con i caratteristici e antichi mulini, restaurati, ognuno di diverso proprietario; serena, facile e riposante. Meritano anche le piramidi di terra, peraltro presenti in più punti in Pusteria (effettuata il 7.8.19).

Val Pusteria - Terento - Muhlenweg (= mill path) - for everyone; in the woods and on the meadows; 1 h 30 min; serves water and sandwiches.
Immediately after the center of Terento (which in turn is located a few km from Brunico) and on a bend in the road, there is a small clearing on the right where there is a small building and the sign of the trip. The car is left there.
The path climbs into the woods following the left bank of the Rio Terento (sent. 1-2); (m. 1233 s.l.m.) a pleasant path that first meets two old perfectly restored mills;
then, on the right, the earth pyramids, particular monuments of earth and rock caused by erosion, with a characteristic stone at the top;
still going up, you meet 4 more mills and you reach meadows (1430 m. s.l.m.); from here, along an easy path, descend by making a ring that leads to the village and then to the car.
Pleasant walk in the woods (found raspberries) with the characteristic and ancient mills, restored, each with a different owner; serene, easy and restful. They also deserve the earth pyramids, moreover present in more points in Pusteria (carried out on 7.8.19).
                                   § § §

Area: Val Pusteria in bici: San Candido – Lienz  oppure Dobbiaco – Brunico [intera giornata – gita per tutti]

Percorso: in bici –che si affittano in sito- sulla ciclabile della Pusteria e ritorno in treno.

Valutazioni: Bellissimi percorsi; quello da S.Candido a Lienz via via più affollato. Organizzazione perfetta. Si incontrano vari paesi con la relativa stazione del treno, cosicchè ci si può fermare in più punti per tornare senza necessariamente giungere a Lienz. Noi si è stati anche con un bimbo di 3 anni sulla bici collegata; 5 e 7 anni su bici autonome; mamma con doppio zaino [effettuata più volte tra cui 7.8.02, fermandoci a Tassenbach]

° ° °

Area: Val Pusteria: San Candido: da Rif. Baranci a Rif. Tre Scarperi [una giornata; per tutti; 4 ore di cammino]

Percorso: da San Candido si sale in seggiovia al Rif. Baranci; quindi per il sent. 7 si sale (200 metri di dislivello) per boschi  fino all’Innicher Alm (piccola sella, che supera lo spigolo da cui parte il sentiero per la Piccola Croda dei Baranci);

-dal bivio, proseguendo, il sentiero diviene 7a, e prosegue, non agevole, in quota nel bosco; scende poi (200 metri di dislivello) nella parte finale, giungendo al sentiero (carrozzabile) 105 della Val Campo di Dentro;

-da qui in circa 20 min. (e 100 m. di dislivello in salita) si giunge al Rif. Tre Scarperi (= Dreischusterhutte) dopo circa tre ore di cammino; si può mangiare;

-il ritorno può essere effettuato direttamente seguendo il sent. 105 fino al (primo) parcheggio (30 minuti, circa), dove si può prendere un bus navetta; la strada asfaltata scende lungamente per 300 metri di dislivello, giungendo (parcheggio Val Campo di Dentro) sulla strada che unisce Sesto a San Candido; qui si può prendere l’autobus di linea per tornare all’automobile.

Valutazione: bella passeggiata nel bosco, con bel panorama all’arrivo, sotto ai Tre Scarperi – possibilità di effettuare il “fun bob” con la seggiovia dei Baranci [effettuata 21.8.14].

° ° °

Area: Val Pusteria: Bosco di Versciago [1/2 giornata per tutti]

Percorso: dalla partenza della funivia per il Monte Elmo, si prende il sent. 4b che sale (non troppo, massimo 200 m. di dislivello) nel bosco.

Valutazione: Il bosco è bello e intatto, ed è ottimo per poter raccogliere i funghi; a questo fine occorre previamente acquisire l’autorizzazione apposita, che è rilasciata dalle autorità locali solo per alcuni giorni della settimana.

°  °  °

Area: Val Pusteria o Val di Sesto – Monte Elmo [intera giornatadalle quattro alle sette ore di cammino, a seconda delle opzioni]

Percorso: si sale sul Monte Elmo con la ovovia o da Versciago (m. 1.130 s.l.m.) o da Sesto, giungendo al Rist.Monte Elmo (m. 2041 s.l.m.);

-per il sent. 4-20, ampio ed in lieve salita, si giunge in breve (15 min.) al Rif. Gallo Cedrone (m. 2.150 s.l.m.);

-si prosegue  per il sent. 4-20 salendo progressivamente; salita panoramica, poi, un’ultima salita forte (circa 50 m di dislivello) fino al Sillianer Hutte (m. 2.447 s.l.m.) dopo il Confine di Stato (complessivamente 1,5 h e 300 m. di dislivello);

-a questo punto il ritorno può essere:

a)per lo stesso sentiero (1,5 h)

b)in cresta per vecchi bivacchi fino alla cima del Monte Elmo dove c’è il vecchio rifugio deruto, seguendo il sent. 4-20, con discesa ripida tra vecchi baraccamenti e prati al Gallo Cedrone (2h), da cui al Rist. Monte Elmo (15 min);

in tali due ipotesi la discesa può essere effettuata sia con l’ovovia o la funivia, oppure con appositi sentieri fino alle basi di partenza (si veda la cartina con il percorso in celeste);

c)dal Sillianer Hutte si prosegue per sent. 133, verso Monte Arnese (poca salita, circa 100 m. di dislivello) e Monte Pontegrotta; quindi per lo stesso sentiero discesa per i boschi fino alla Malga Klammbach (600 m. di dislivello in discesa) e quindi fino a Sesto (600 m. di dislivello; 3/4 h) (si veda la cartina con il percorso in rosso).

Valutazioni: Gita di grande panorama (dalla cresta si spazia da Bressanone a Lienz), e divertente poiché si sta sullo spartiacque di confine tra Italia ed Austria ed il confine si attraversa continuamente; la sosta al Sillianer consente di stare in Austria per qualche tempo  [effettuata c) 14.8.94; b) 15.8.06; 17.8.19; a) 25.8.12].

Monte Elmo [full day - from four to seven hours of walking, depending on the options] - 
Route: climb up Monte Elmo with the cable car or from Versciago (m. 1,130 s.l.m.) or from Sesto, reaching Rist.Monte Elmo (m. 2041 s.l.m.);
-for the sent. 4-20, wide and slightly uphill, you will soon reach (15 min.) The Ref. Gallo Cedrone (m. 2,150 s.l.m.);
- continues for sent. 4-20 going up gradually; a panoramic climb, then, a last steep climb (about 50 m in altitude) up to the Sillianer Hutte (2,447 s.l.m.) after the State Border (altogether 1,5 h and 300 m difference in height
a) along the same path (1.5 h) b) on the crest for old bivouacs up to the top of Monte Elmo where there is the old deruto refuge, following the sent. 4-20, with steep descent between old barracks and meadows to the Gallo Cedrone (2h), from which to the Rist. Monte Elmo (15 min); in these two hypotheses the descent can be made either by the gondola or the cable car, or with special paths up to the bases of departure (see the map with the path in light blue); c) from Sillianer Hutte continue to sent. 133, towards Monte Arnese (little uphill, about 100 meters in altitude) and Monte Pontegrotta; then along the same path descending through the woods to the Malga Klammbach (600 m. of descent downhill) and then up to Sesto (600 m. in altitude; 3/4 h) (see the map with the route in red) . Assessments: Great panorama excursion (from the crest it ranges from Bressanone to Lienz), and amusing as it is on the border divide between Italy and Austria and the border crosses continuously; a stop at Sillianer allows you to stay in Austria for some time [carried out c) 14.8.94; b) 15.8.06; 08/17/19; a) 25.8.12].

Area: Val di Sesto: Malga Klammbach [intera giornata – gita per tutti – tre ore di cammino]

Percorso: dall’Hotel Panorama di Sesto,  fino alla Malga Klammbach con sent. 13, e ritorno per lo stesso sentiero (2 h + 1 h)

Valutazioni: Una salita fino alla malga faticosetta (400 m. di dislivello), per lo più su carrareccia nel bosco con ultima parte in piano.  Arrivo in bella posizione [effettuata 7.8.09; cfr. il tratto di percorso in rosso sulla cartina che precede].

° ° °

Area: Val di Sesto Palestra di roccia [intera giornata per un giorno di pioggia]

Valutazioni: Dolomiten sport zentrum alla palestra di roccia – bellissimo impianto – saliti tutti anche i bambini [effettuato 17.8.06; 9.8.13]

Per maggiori info sulla palestra di roccia:

http://www.val-pusteria.net/it/highlights/dolomitenarena.html

§  §  §

Area Val Padola: Berti al Popera [intera giornata – per tutti – due ore]

Percorso: dopo il Passo di Monte Croce Carnico, prima di Padola, sulla destra una deviazione per Selvapiana  Rif. Lumelli, dove si lascia la macchina; da qui si sale per sent. 101 fino al Rif. Berti al Popera (1 h di salita; 400 m. di dislivello); ritorno per lo stesso sentiero.  

Valutazioni: Passeggiata nel bellissimo catino del Popera [effettuata 16.8.92; si veda percorso in celeste nella cartina che segue].